scegli cosa leggere tra oltre 1.500 post

scegli per tema

segui il filo di un tag

Abby Covert Accademia della Crusca aggettivi Albrecht Dürer Alphonse Mucha Amedeo Modigliani Amos Oz analfabetismo Andrea Vitullo Andy Wharol Anna Proclemer Annamaria Testa appunti architettura dell'informazione ascolto avverbi aziendalese bambini Barack Obama Beppe Severgnini Bice Mortara Garavelli black list blog Bruno Munari burocratese buroctatese Caravaggio Carmen Consoli carta vs schermo chiarezza citazioni cluetrain comunicato stampa comunicazione comunicazione della scienza comunicazione politica consapevolezza conversevolezza copywriting Correggio creatività customer care Dacia Maraini Dan Pink Dan Roam Daniel Kahneman David Weinberger diario Diego Velázquez disconnessione dizionari dizionario analogico don milani dueparole ebook Economist Edgard Degas editing editoria Edward Tufte Elias Canetti email Ernest Hemingway eye tracking Fabrizio De Andrè facebook Federico Badaloni Filippo De Pisis fonosimbolismo Fosco Maraini fotografia freelance Garr Reynolds George Orwell Georges Simenon Gerry McGovern Giacomo Leopardi Giacomo Mason Giancarlo Livraghi Gianni Berengo Gardin Gianni Rodari Gianrico Carofiglio Giorgio De Chirico Giorgione giornalismo Giotto Giovanna Cosenza Giovanni Bellini Giovanni Boldini Giovanni Fattori Giovanni Lussu Giuseppe Antonelli Giuseppe De Nittis Giuseppe Pontiggia grammatica guerrilla marketing guide di stile Guy Kawasaki haiku Heath Brothers Henri Matisse incipit india infografica inglese intervista intranet Isabel Allende ispirazioni Italo Calvino Jack Kerouac Jakob Nielsen James Hillman Jhumpa Lahiri John Maeda Jonathan Franzen Jovanotti leggibilità Leonard Cohen lessico lettura link liste longform Luca De Biase Luca Serianni Luca Sofri Luigi Pintor maiuscole manuali mappe mentali Marc Chagall Marcela Serrano maria emanuela piemontese Maria Lai Mario Calabresi Mario Garcia marketing marketing del turismo Martin Lindstrom Martin Luther King Maryanne Wolf Massimo Birattari Massimo Mantellini meditazione Melania Mazzucco metafora microcontenuti Milena Agus mobile momenti mostre musei naming Nancy Duarte Natalia Ginzburg Neil MacGregor netiquette neuromarketing numeri Orhan Pamuk Pablo Picasso pagina bianca Paolo Iabichino paragrafo passivo Patrizia Cavalli Paul Auster Paul Gauguin Paul Klee piramide rovesciata podcast poesia powerpoint precisione preposizioni presentazioni Primo Levi pronomi public speaking punteggiatura retorica revisione Riccardo Falcinelli ricordi ripetizione ritmo Roberto Cotroneo Roy Bradbury Roy Peter Clark Ryszard Kapuscinski sanscrito scala dell'astrazione scienze della comunicazione scrivere a mano scuola semplificazione Seo Sergio Maistrello Seth Godin silenzio sintassi sintesi sketching social media spazio bianco speech writing Stefano Bartezzaghi Stephen King Steve Jobs Steven Krug Steven Pinker stile storie storytelling tagline technical writing TED tedesco terremoto Tim Berners-Lee tips titoli Tiziano Terzani Tiziano Vecellio tono di voce traduzione Tullio De Mauro typography Umberto Eco università usabilità verbi via visual design visul design vocabolario di base Wassily Kandinsky web writing yoga

risali negli anni

Tag: ispirazioni
7 Marzo 2011

Stretti tra post e tweet fa bene correre a perdifiato lungo un libro di 500 pagine: Viva tutto!, scambio di email tra Lorenzo “Jovanotti” Churubini e il filosofo Franco Bolelli lungo i nove mesi che hanno portato alla realizzazione di Ora. Lorenzo scrittore mi piace fin dai tempi de Il grande Boh!, diario del suo solitario viaggio in bicicletta in Patagonia. Viva tutto! è ugualmente emozionante, originale e sincero, ma rispetto a quell’opera prima è una vertigine di idee e […]

continua a leggere
21 Ottobre 2010

Tony Wagner dirige il Change Leadership Group all’università di Harvard, che si occupa soprattutto di innovazione del sistema scolastico. Qualche giorno fa ho letto  in rete di un suo intervento alla Feast che si è tenuta il 15 ottobre a New York, una vera e propria festa dedicata alla creatività e all’innovazione. Da lì, sono arrivata a un suo video, che mi ha attirata soprattutto per il suo titolo Sette abilità indispensabili agli studenti del 21° secolo. Eccole: 1.   Pensiero […]

continua a leggere
4 Luglio 2010

Tutti i manuali dividono il processo della scrittura in tre fasi: prewriting > drafting > revising. In italiano: progettazione, redazione, revisione. Nei saggi di Don Murray sul processo della scrittura ho trovato una splendida suggestione e alternativa al prewriting: il rehearsing, cioè il fare le prove, come con un pezzo musicale, come a teatro. In effetti, è vero che nella fase di prewriting si scrive, cioè si mettono insieme le informazioni e i materiali, si fanno mappe e scalette, ma […]

continua a leggere
18 Giugno 2010

Qualche tempo fa ho dedicato un post a miei due maestri, uomini incontrati molti anni fa che hanno avuto un’influenza decisiva sul mio percorso e le mie scelte professionali. Allora non li riconoscevo come tali, ma col tempo ho capito sempre meglio cosa significa e quanto è importante avere dei maestri, ed esser loro grata. Dopo, per parecchi anni, sono stata silenziosamente grata a un’altra maestra, una delle poche persone in Italia che si era presa la briga di spiegare […]

continua a leggere
7 Giugno 2010

Scrivere non è soprattutto una questione di talento, di devozione, di visione, di vocabolario, di stile, ma più semplicemente una questione di starsene seduti. Uno scrittore è una persona che scrive. Lo scrive Don Murray in uno dei saggi della raccolta The essential Don Murray, Lessons from the America’s greatest writing teacher. Murray ha insegnato per sessant’anni a generazioni di grandi giornalisti statunitensi, occupandosi soprattutto del processo della scrittura e di quella cosa trascuratissima ma fondamentale che gli anglosassoni chiamano […]

continua a leggere
6 Giugno 2010

Avevo tenuto da parte per un po’ Switch, il nuovo libro di Chip e Dan Heath dedicato a “come cambiare le cose quando cambiare è difficile”. Avevo paura della delusione da secondo libro, perché Made to stick è un libro geniale. Ora che ho quasi finito Switch posso dire che non sono affatto delusa. I due fratelli si confermano divulgatori straordinari, capaci di essere sempre chiari “anche quando il tema è difficile”. Anche stavolta, infatti, hanno abbordato un temone: dopo […]

continua a leggere
24 Maggio 2010

Quando voglio ricordare agli altri e a me stessa che un buon lavoro editoriale si fa in economia, cioè lavorando sulle piccole cose e non con gli effetti speciali, parlo di editing zen. Non perché sia un’esperta di zen, tutt’altro, ma perché mi sembra che l’espressione richiami quella semplice e chiara essenzialità cui dobbiamo tendere. Formattazione zen è usare un solo stile del carattere, non accumularne tre sulle stesse parole (grassetto, corsivo, sottolineato). Sintassi zen è quella piana, senza troppe […]

continua a leggere
24 Dicembre 2009

Sempre più, procedendo nella vita, l’io diventa un io con cui ci identifichiamo e che crediamo di poter definire. Diviene la fonte della nostra stessa identità sociale e personale. Della nostra riconoscibilità. Ci assegna un posto nel mondo e ci dice quali sono le nostre modalità di relazione e di reazione. E’ una sorta di archivio a cui in ogni momento possiamo attingere  per trovare le risposte e gli atteggiamenti da adottare. Già pronti. Già sperimentati. Noti. E incasellati. Basta […]

continua a leggere
29 Novembre 2008

Raramente mi capita di stare un’intera settimana senza postare, ma questa è passata in nomadismo assoluto, tra riunioni, lezioni, lunghi viaggi in treno e lunghe attese in aeroporto. Stamattina però mi attendeva un ricco pacco di IBS pieno di libri e questo mi ha fatto tornare di buon umore nonostante la stanchezza e le tempeste. Avevo ordinato parecchi libri a scatola chiusa, un po’ sulla fiducia, ma devo dire che prendo meno sòle oggi che i libri me li consigliano […]

continua a leggere
10 Ottobre 2008

Ieri mi è arrivato dalla Nuova Zelanda il libro Better business writing on the web. L’autrice è Rachel McAlpine, una mia omologa degli antipodi con la quale, senza averla mai vista, mi sento in profonda sintornia da circa dieci anni. Fa dall’altra parte del mondo un lavoro molto simile al mio, ha pubblicato due libri sulla scrittura sul web più o meno quando li ho pubblicati io, ha un sito e un blog come me. Abbiamo idee molto simili e, […]

continua a leggere
22 Giugno 2008

Qualche volta mi viene chiesto di rivedere delle traduzioni “dalla parte della comunicazione”, cioè testi anche egregiamente tradotti da un punto di vista tecnico, ma sui quali bisogna fare poi un lavoro sottile di adattamento comunicativo a uno strumento o a un target. Non mi sottraggo, anche quando sono oberata, perché ho imparato a riconoscere e apprezzare l’utilità di questo lavoro anche per me che scrivo solo nella mia lingua. In treno, nel mio viaggio di andata e ritorno da […]

continua a leggere
5 Giugno 2008

Parliamo e scriviamo tanto di nuovi stili e nuove scritture, di aziende che scrivono e parlano come persone, di brand come “tono di voce”, di persone e singoli professionisti che solo in virtù della personalità e della forza del loro stile di comunicazione possono sembrare (ed essere, naturalmente) grandi e affidabili come un’azienda. Io sono la prima a riempirmi la bocca e a riempire le pagine di queste cose raffinate. Poi bastano un po’ di giorni passati a sciogliere, letteralmente, i […]

continua a leggere
2 Marzo 2008

Dalle scemenze alle cose serie. Il sito Nuovo e Utile che ho segnalato un paio di post fa è una miniera di testi e idee interessanti, oltre che una tentazione continua a mollare quello che devo fare per darmi invece al vagabondaggio. Un bellissimo articolo sulla creatività, che ho trovato proprio su NU, però mi conforta: What’s the big idea? di Guy Claxton, docente di psicologia all’università di Bristol. Reverie is crucial to the creative mind. … l’articolo comincia così… […]

continua a leggere
27 Novembre 2007

Sono affezionatissima al piccolo libro L’arte della scrittura di Lu Ji (Guanda, 2002), poema in prosa sulla scrittura redatto in Cina da un uomo di guerra nel III secolo d.C., ma di grandissima attualità e ispirazione anche per scrittori e blogger del XXI secolo. C’è tutto, da come iniziare alla revisione, dal lessico alla coerenza del testo, dai generi all’originalità, fino alla paura della pagina bianca. Tutto, in versi tersi e bellissimi. Come questi: Quando scriviamo, il viaggio è a […]

continua a leggere
8 Ottobre 2007

Un lettore mi segnala stamattina, e subito rilancio, una bella riflessione di Giancarlo Livraghi su Parole e immagini e, più in generale, sul ruolo e l’equilibrio delle diverse espressioni artistiche nella comunicazione. Curioso: ieri parlavo di Variazioni Selvagge, oggi leggo questo articolo di Livraghi e abbordo un nuovo libro, The art of possibility, dedicato alla riscoperta dell’abbondanza e delle infinite possibilità nella vita professionale. L’autore non è un manager, ma il direttore della Boston Philarmonic Orchestra, che dialoga con sua moglie, […]

continua a leggere
7 Ottobre 2007

Noi siamo una musica, un recitativo, del destino. Ognuno di noi ne ha la chiave, e può decifrarla o meno; comunque sia, non si è felici se non c’è armonia tra il nostro essere e la nota che lo esprime. Si può passare la vita (e anche perderla) cercando la pietra filosofale, senza sapere che non si tratta di trasformare la materia in oro, ma l’oro in materia, perché ci siano in essa momenti straordinari, in cui si dà vita […]

continua a leggere
20 Maggio 2007

Il libro di Sabadin che citavo qualche post più in giù definisce viewspaper i giornali che, sull’onda del web, sono più – o forse prima – da vedere che da leggere. Con grandi immagini che costeggiano e corteggiano il testo, e poi box, menu e pop up. Il mio viewspaper preferito è l’inserto domenicale di Repubblica, in cui trovo sempre qualcosa che mi piace. Oggi c’è una doppia pagina dedicata ai tappeti persiani. Giardini incantati, luoghi della preghiera e soglie […]

continua a leggere
7 Aprile 2006

Attraverso uno di quegli itinerari strani e solo apparentemente casuali che solo internet sa regalarti  ieri sono arrivata a delle bellissime parole. Sono di Giuseppe Cerone, autore di Zen.zip, un libro appena uscito di cui per ora ho letto solo l’introduzione di Tullio De Mauro. Parlano, ancora di poesia, di concisione, di intuizione, e poi di giorni e di notti, di albe e tramonti. Per parlarti dello zen, non c’è bisogno che ti faccia un trattato filosofico, poiché credo, come […]

continua a leggere
23 Luglio 2005

Quando un libro mi è particolarmente piaciuto, lo regalo e lo consiglio a più gente possibile. Così Case, amori, universi di Fosco Maraini sta girando parecchie case ed entrando in parecchie valigie di amici e parenti che partono per le vacanze. Qualche giorno dopo aver segnalato il libro sul blog, inoltre, ho ricevuto l’email di un altro fiorentino vissuto in Giappone – Marino Caliterna -. Colpito anche lui dal libro, aveva scritto a Maraini una lunga lettera raccontando la sua, […]

continua a leggere
17 Luglio 2005

Sarà che mi piace tanto camminare perché mi piace tanto scrivere? Ho pensato oggi mentre marciavo di buon passo in una campagna dorata di tramonto. Questione di allenamento, e questione di ritmo. All’inizio non ti va, trovi mille scuse per scansare la fatica. Poi ci sono gli indispensabili riti, senza i quali non cominceresti mai: lo stretching all’aperto, il tavolo in ordine con un mug di caffè al lato del pc al’interno nel tuo studio. Poi cominci a scaldarti, fai i primi […]

continua a leggere