scegli cosa leggere tra oltre 1.500 post

scegli per tema

segui il filo di un tag

Abby Covert Accademia della Crusca aggettivi Albrecht Dürer Alphonse Mucha Amedeo Modigliani Amos Oz analfabetismo Andrea Vitullo Andy Wharol Anna Proclemer Annamaria Testa appunti architettura dell'informazione ascolto avverbi aziendalese bambini Barack Obama Beppe Severgnini Bice Mortara Garavelli black list blog Bruno Munari burocratese buroctatese Caravaggio Carmen Consoli carta vs schermo chiarezza citazioni cluetrain comunicato stampa comunicazione comunicazione della scienza comunicazione politica consapevolezza conversevolezza copywriting Correggio creatività customer care Dacia Maraini Dan Pink Dan Roam Daniel Kahneman David Weinberger diario Diego Velázquez disconnessione dizionari dizionario analogico don milani dueparole ebook Economist Edgard Degas editing editoria Edward Tufte Elias Canetti email Ernest Hemingway eye tracking Fabrizio De Andrè facebook Federico Badaloni Filippo De Pisis fonosimbolismo Fosco Maraini fotografia freelance Garr Reynolds George Orwell Georges Simenon Gerry McGovern Giacomo Leopardi Giacomo Mason Giancarlo Livraghi Gianni Berengo Gardin Gianni Rodari Gianrico Carofiglio Giorgio De Chirico Giorgione giornalismo Giotto Giovanna Cosenza Giovanni Bellini Giovanni Boldini Giovanni Fattori Giovanni Lussu Giuseppe Antonelli Giuseppe De Nittis Giuseppe Pontiggia grammatica guerrilla marketing guide di stile Guy Kawasaki haiku Heath Brothers Henri Matisse incipit india infografica inglese intervista intranet Isabel Allende ispirazioni Italo Calvino Jack Kerouac Jakob Nielsen James Hillman Jhumpa Lahiri John Maeda Jonathan Franzen Jovanotti leggibilità Leonard Cohen lessico lettura link liste longform Luca De Biase Luca Serianni Luca Sofri Luigi Pintor maiuscole manuali mappe mentali Marc Chagall Marcela Serrano maria emanuela piemontese Maria Lai Mario Calabresi Mario Garcia marketing marketing del turismo Martin Lindstrom Martin Luther King Maryanne Wolf Massimo Birattari Massimo Mantellini meditazione Melania Mazzucco metafora microcontenuti Milena Agus mobile momenti mostre musei naming Nancy Duarte Natalia Ginzburg Neil MacGregor netiquette neuromarketing Nicoletta Cinotti numeri Orhan Pamuk Pablo Picasso pagina bianca Paolo Iabichino paragrafo passivo Patrizia Cavalli Paul Auster Paul Gauguin Paul Klee piramide rovesciata podcast poesia powerpoint precisione preposizioni presentazioni Primo Levi pronomi public speaking punteggiatura retorica revisione Riccardo Falcinelli ricordi ripetizione ritmo Roberto Cotroneo Roy Bradbury Roy Peter Clark Ryszard Kapuscinski sanscrito scala dell'astrazione scienze della comunicazione scrivere a mano scuola semplificazione Seo Sergio Maistrello Seth Godin silenzio sintassi sintesi sketching social media spazio bianco speech writing Stefano Bartezzaghi Stephen King Steve Jobs Steven Krug Steven Pinker stile storie storytelling tagline technical writing TED tedesco terremoto Tim Berners-Lee tips titoli Tiziano Terzani Tiziano Vecellio tono di voce traduzione Tullio De Mauro typography Umberto Eco università usabilità verbi via visual design visul design vocabolario di base Wassily Kandinsky web writing yoga

risali negli anni

Anno: 2004
4 Marzo 2004

Lunedì scorso stata dodici ore fuori casa per fare una riunione di due ore e mezza. Il resto delle ore le ho passate in taxi, in aeroporto, in aereo. Ma queste ore mi sono servite per leggere per intero un gran bel libro che mi trascinavo nello zaino da giorni: Piccolo viaggio nell’anima tedesca, delle due corrispondenti italiane in Germania Vanna Vannuccini e Francesca Predazzi. Le due autrici parlano dell’anima tedesca di ieri e di oggi a partire da una […]

continua a leggere
26 Febbraio 2004

“Coinvolgere le persone”, “creare senso di appartenenza”, “avviare azioni di coinvolgimento” o più semplicemente “ma perché l’intranet non la legge nessuno? bisogna inventarsi qualcosa”. Se appartenete anche voi alla schiera di comunicatori aziendali che a intervalli regolari si sente ripetere queste cose per ritrovarsi sempre al punto di partenza, leggetevi le 15 regole per una strategia bottom-up di Giacomo Mason, un piccolo Cluetrain Manifesto per le intranet di casa nostra.

continua a leggere
23 Febbraio 2004

Oggi sia il Corriere della Sera sia Repubblica parlano del libro di Silvia Pertempi Romanzi per il macero, appena pubblicato da Donzelli. Un libro sull’Italia che scrive invano e che invano spera in una pubblicazione che non arriverà mai. Identikit dello scrivente: maschio, colto, quarantenne, settentrionale, infelice e frustrato, molto simile al personaggio del film Caterina va in città interpretato da Sergio Castellitto. I temi: solitudine, infelicità, erotismo. Dov’è la felicità? si domanda l’autrice del libro. È più o meno […]

continua a leggere
22 Febbraio 2004

Una volta al mese mi arriva per e-mail la preziosa newsletter Grapevine di Ragan Communications, società di consulenza e formazione sulla comunicazione con base a Chicago. Grapevine riunisce tutti gli articoli gratuiti del mese, di solito molto interessanti. Uno dei motivi per cui la leggo è che mi consola, facendomi capire che i mille problemi di una comunicatrice romana non sono affatto solo suoi, ma che li condivide – tali e quali – con tanti altri colleghi, anche in quei […]

continua a leggere
20 Febbraio 2004

Roma, fermata della metropolitana Cipro – Musei Vaticani, ore 17.30.           Oggi, nel sonnacchioso e borghese quartiere in cui lavoro, si è svolta la prima edizione romana dell’Illegal Art Show. Una mostra a cielo aperto dove gli artisti possono portare le loro opere di tutti i tipi: multimediali, tradizionali, installazioni, murales, oggetti, foto. Senza chiedere il permesso a nessuno, ma solo mettendosi d’accordo tra loro per gli spazi espositivi. Si trattava in gran parte di ragazzi […]

continua a leggere
20 Febbraio 2004

Due testi che mi sono capitati sotto gli occhi nell’ultima mezz’ora: Supportiamo i clienti nel tradurre i propri obiettivi strategici in risultati concreti fornendo servizi di Consulenza, Systems Integratione Outsourcing. Con 50.000 professionisti in oltre 50 Paesi, affianchiamo le aziende nell’affrontare le nuove sfide del mercato. Studiamo e progettiamo soluzioni efficaci per la gestione completa dei programmi di cambiamento di un’azienda, attraverso un approccio strategico focalizzato sul raggiungimento dei risultati. Body copy della pubblicità di Atos Origin, da Data Manager […]

continua a leggere
17 Febbraio 2004

Non sono sempre in sintonia con il guru del “web editoriale” Gerry McGovern. Troppo austera la sua concezione del web-biblioteca, funzionale ma asettica come la corsia di un ospedale. Con tutte le etichette dello schedario (o armadietto dei medicinali) a posto, ma senza una finestra aperta. Invece l’ultimo articolo della sua newsletter Newthinking mi ha trovata del tutto d’accordo. Titolo: Do you have a smiling face on your website? Se la risposta è sì, be’, allora cominciate a preoccuparvi. Sottoscrivo: […]

continua a leggere
14 Febbraio 2004

Oggi ho ascoltato uno splendido cd in cui Piera Degli Esposti legge delle poesie di Maria Luisa Spaziani e la poetessa le commenta e parla della sua vita (M. Luisa Spaziani, Crocetti Editore, 11 euro). Dopo ho messo in moto Google per trovare e leggere il più possibile sulla “Volpe” di Montale. Tra le altre cose, ho trovato dei bei versi che la Spaziani ha dedicato al computer. Ho sorriso pensando a questa anziana signora davanti alla sua “finestra d’argento”. […]

continua a leggere
8 Febbraio 2004

Anni fa Minimum Fax ha pubblicato un libretto minuscolo in cui un giovane scrittore casertano, oggi piuttosto famoso, aveva raccolto metodi, tic e abitudini dei noti scrittori di oggi e del passato. Quando scrivono (o scrivevano), dove, che rituali hanno, se si fermano per mangiare o fumare, se scrivono sulla carta o sul computer, quale stanza prediligono. Ho pensato a quel libro, stamattina, quando ho letto lo speciale che The Guardian ha dedicato al nuovo romanzo di Paul Auster, Oracle Night. […]

continua a leggere
4 Febbraio 2004

Dalle esperienze di formazione intense si esce sempre un po’ spossati nel fisico e un po’ più ricchi e aperti nella mente. È così che mi sono sentita dopo il laboratorio di scrittura di venerdì e sabato scorso. Laboratorio che mi ha lasciato una bella scia di idee, di temi da approfondire, di parole nuove da scoprire. Nonché, ovviamente, di emozioni da decantare. Una parola: cluster, ovvero come organizzare (e farsi venire le idee). Una sigla: PNL, ovvero programmazione neuro […]

continua a leggere
1 Febbraio 2004

Per ogni post che aggiungo un post se ne va nella cantina del blog. Alcuni, ogni tanto, vorrei andare a riprenderli e riportarli su con me.

continua a leggere
25 Gennaio 2004

Sarà anche per sostenere le iniziative editoriali del quotidiano sul quale scrive, ma da due settimane Gian Luigi Beccaria nella sua rubrica Parole in corso sul Tuttolibri della Stampa si sta occupando di classici. Sabato scorso con un interessante articolo di come oggi diventi quasi indispensabile tradurre i classici italiani del passato, perché se molti significanti sono gli stessi cambiano invece i significati che assumono nel tempo. Ieri con una riflessione un po’ calviniana sul perché fa bene leggere e […]

continua a leggere
25 Gennaio 2004

No, sincerità dovuta e doverosa, mi sono detta ieri mattina quando ho risposto ad almeno dieci mail di “sognatrici” e “sognatori”, desiderosi di entrare nel mondo della comunicazione e in particolare dell’editoria. Tutte persone che vogliono scrivere, esprimersi, comunicare, creare, e non sanno come fare. È giusto tagliare le gambe ai sogni spiegando onestamente che posto per tutti non ce n’è, che il solo desiderio di scrivere non basta, che i corsi e i master non bastano nemmeno loro, che […]

continua a leggere
22 Gennaio 2004

Dico e scrivo sempre che lo scrittore professionale completo deve saper fare tutto: dal titolo di una brochure al metatag di una pagina web, dal testo di una presentazione a quello della relazione di un bilancio aziendale. È la varietà che non ci fa addormentare, che ci fa arrovellare il cervello, che ci tiene desti il pensiero e l’attenzione. È quella sanissima e provvidenziale sensazione di essere ogni tanto di fronte a qualcosa che non sappiamo fare, che dobbiamo finalmente […]

continua a leggere
19 Gennaio 2004

Punta tutto sui bambini la nuova campagna pubblicitaria di Microsoft che oggi ho visto sui principali quotidiani. Sui loro sogni e il loro futuro, sulla capacità di Microsoft di immaginare cosa desiderano diventare. I due livelli della realtà e dell’immaginazione sono ben risolti con le foto a colori di bambini di tutto il mondo e con i loro desideri tratteggiati sopra con il gessetto bianco. “Vediamo qualcosa di già grande in loro”: e il gesso disegna le professioni che i […]

continua a leggere
11 Gennaio 2004

Capita di rado di vedere un film che ti fa al tempo stesso ridere, sorridere, piangere e pensare. Le invasioni barbariche ci riesce, con il suo ritmo frenetico iniziale e alla fine con la pace ritrovata. La vicenda è semplice e molto comune: un uomo malato, i figli in giro per il mondo, la ex-moglie che li cerca affinché vedano il padre e si riconcilino con lui. Intorno: la sanità che non funziona, un gruppo di amici molto intellettuali e […]

continua a leggere
4 Gennaio 2004

Poter domani il Foglio di Bella della vita cominciare correggere la brutta cancellare togliere gli errori (modi e tempi sbagliati, nomi) ritoccare. Che bello il bianco foglio nella mano luccica il pennino, cominciamo. versi da: Bella copia, di Vivian Lamarque (Poesie 1972-2002, Mondadori)

continua a leggere