Archivio | 2:07 pm

Termini e condizioni: niente da nascondere

19 apr

Vi ho già raccontato di Brandwashed, l’ultimo libro del guru del marketing Martin Lindstrom.
Se vi interessa un assaggio, leggete la lunga intervista che ha rilasciato a brandchannel.com. In fondo ci trovate anche le 10 nuove linee guida etiche per le aziende nell’età dei social media.
La 10 mi piace moltissimo e mi accingo ad applicarla in un paio di lavori testuali che ho di fronte:

Non nascondete o complicate le condizioni o i termini legali in fondo agli annunci, nelle DEM o sul packaging. Trattateli come ogni altro messaggio commerciale. Scriveteli in un linguaggio semplice, comprensibile a tutti.

Che vuol dire, per esempio, optare per un normale corpo 11 invece che per un microscopico corpo 8.
E invece di “Gli orari sono indicativi e soggetti a variazione. Il Calendario è consultabile sul nostro sito cliccando qui.”, scrivere piuttosto “Gli orari sono indicativi e potrebbero cambiare. Prima di prenotare il viaggio, consulti il nostro Calendario sempre aggiornato.”

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 898 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: